body-parcoinforma
  • 01-2012


    NaturaPark Barlia robertiana

    Pianta robusta alta fino a 80 cm, con fusto verde nella parte inferiore e sfumato di violetto alla sommità. Foglie carnose di colore verde brillante, ovato-lanceolate, riunite in rosetta basale, guainanti le superiori. Infiorescenza molto densa con fiori grandi e brattee fogliacee violette.

    “Vita nel Parco, plasmare per conoscere”

    Un progetto di educazione ambientale, destinato ai ragazzi diversamente abili, a partire dall’arte della manipolazione delle ceramiche. Il progetto si articolerà in diverse fasi sia teroiche che pratiche: in maniera semplice ed essenziale verranno presentate da esperti del settore le specie animali e vegetali marine più caratteristiche dell’Arcipelago.

    “Cantieri di creazione infantile”

    Concluso nei locali del Laboratorio della conoscenza a Stagnali il primo ciclo di “Cantieri di creazione infantile” dedicati all’educazione ambientale, voluti dall’Ente Parco e curati da Elena Morando e Alessandro Carboni.

    Speciale educazione ambientale - “Progetto Nanetti Verdi”

    Ha preso il via ufficialmente con il mese di gennaio 2012 il Progetto “I nanetti verdi” promosso dall’Ente Parco Nazionale, in collaborazione con la Cooperativa Kreo. Si tratta di un percorso didattico interamente dedicato alle scuole materne di La Maddalena, dove verranno coinvolti più di 200 bambini tra i 3 e i 5 anni.

    Spiaggiamento di krill nell’Arcipelago? Non quest’anno...

    Lo “spiaggiamento” di piccoli gamberetti, più comunemente catalogati con il nome di “krill”, è un fenomeno che periodicamente può verificarsi anche sulle coste e sui litorali delle isole dell’Arcipelago: da considerarsi del tutto naturale, esso è collegato alla combinazione di correnti fredde in circolazione nelle acque del Mediterraneo.

    Ufficio ambiente: un 2011 di lavoro sul campo tra ricerca scientifica, educazione e salvaguardia dell’ambiente

    Un anno d’intensa attività per l’Ufficio ambiente del Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena: s’intrecciano, nel bilancio 2011 dell’Ente gestore dell’area protetta, progetti, attività e azioni mirate per la tutela del particolare equilibrio ambientale dell’Arcipelago che hanno visto direttamente sul campo il personale dell’a

    In breve... Le altre notizie di gennaio e febbraio

    Ultime settimane per il progetto ReTraParc Il convegno finale del progetto ReTraParc - Rete Transfrontaliera dei Parchi - si è svolto venerdì 27 gennaio presso l’ex Convento del Carmelo di Sassari in Viale Umberto I.

    Per l’Ufficio tecnico dell’Ente un 2011 di interventi tra nuovi progetti e tutela dell’ambiente

    Un anno d’intensa attività e di lavori all’insegna della tutela dell’ambiente e della valorizzazione delle risorse naturali e paesaggistiche presenti nell’Arcipelago di La Maddalena per tutto il personale impegnato nell’Ufficio tecnico dell’Ente Parco, con numerosi interventi di riqualificazione concretizzati nel corso del 2011 in tutto il territorio d

    Stenelle in difficoltà, a gennaio due episodi di spiaggiamento

    Quarant’otto ore di agonia per un giovane esemplare di Stenella coeruleoalba, mammifero appartenente alla famiglia dei delfini: l’animale, avvistato nelle acque di Cala Scaviccio in condizioni di evidente difficoltà da Laura Aversano – privata cittadina che nella mattinata di lunedì aveva provveduto a segnalare la situazione all’Ufficio ambiente dell’

    Progetto PMIBB: l’Ente Parco fa chiarezza: il GECT non è il Parco marino internazionale, ma ad esso si ispira

    Dopo voci e timori ingiustificati, il Presidente Bonanno ha rilasciato una lunga intervista a Radio Arcipelago riguardante il GECT PMIBB (Gruppo europeo di cooperazione territoriale - Parco marino internazionale delle Bocche di Bonifacio), la nuova istituzione che porterà nuovi fondi comunitari sul territorio.Delle dichiarazioni, disponibili su YouTube (http://www.youtube.com/watch?v=QOdN5pxXf7M) riportiamo di seguito una brevissima sintesi.