body-parcoinforma
  • Louis Vuitton Trophy o Louis Vuitton Cup?


    Mentre proseguono le attività di collaborazione tra l’Ente Parco e la Protezione civile per l’organizzazione del Grande evento, di cui avevamo parlato anche nel numero di febbraio, con quest’articolo cercheremo di fare un po’ di chiarezza sulla differenza tra la Louis Vuitton Cup e il Louis Vuitton Trophy (o Louis Vuitton World Series).

    Storicamente la Louis Vuitton Cup era la serie di regate che servivano a selezionare il miglior challenger per farlo poi sfidare con il detentore del trofeo più ambito nella gara della Coppa America di Vela. La Louis Vuitton Cup era sponsorizzata dalla casa produttrice di borse di lusso che appunto dava il nome alla serie di match.
    La storia del Louis Vuitton Trophy (o Louis Vuitton World Series) è invece molto più recente. Il trofeo nasce dalla divisione tra il padrone della casa di produzione francese, Bruno Troublé, ed Ernesto Bertarelli di Alinghi. I team anti-Alinghi, tra cui figura Mascalzone latino, insieme a Bruno Troublé hanno deciso nel 2009 di creare una sorta di ”contro Coppa America” che ha utilizzato barche della 32° edizione della American’s Cup, riadattate per l’evento.
    Consultando i siti internet dedicati e documentandosi in particolare su Wikipedia, si apprende che La Louis Vuitton Pacific Series è stata una competizione velica di tipo match-race riservata a barche America’s Cup Class che si è svolta tra gennaio e febbraio 2009, nelle acque antistanti Auckland in Nuova Zelanda.
    La manifestazione è stata concepita come un evento amichevole volto a mantenere vivo l'interesse per le regate di questa Classe. Uno degli aspetti chiave che hanno consentito la relativamente rapida organizzazione della manifestazione è stata la messa a disposizione da parte di Emirates Team Nex Zeland e BMW Oracle Racing di 4 loro barche, con conseguente notevole riduzione dei costi rispetto alle precedenti edizioni della Louis Vuitton Cup.
    In definitiva nel settembre 2009, i sindacati partecipanti, visto anche il perdurare delle dispute legali riguardo la 33° edizione della America’s Cup, hanno deciso di dare un seguito alla manifestazione con la creazione del Louis Vuitton Trophy.
    Certo è  che la decisone di disputare la Louis Vuitton Trophy nelle acque del Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena non può che riempirci di orgoglio, dal momento che in questo tratto di mare ci sono tutte le condizioni ottimali per disputare una serie di match all’altezza della situazione.
    È da molto tempo che speravamo di poter sognare ad occhi aperti di fronte al magnifico spettacolo di barche di questo calibro che sinceramente - devo dirlo - anche se “vecchie” e riadattate per l’occasione, faranno sicuramente strabuzzare gli occhi ad ognuno di noi!