body-parcoinforma
  • Spiagge pulite 2011 a Caprera già iniziati gli interventi del Parco per la rimozione dei rifiuti


    Al via le operazioni di pulizia dei litorali organizzate dal Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena in collaborazione con l’amministrazione comunale. Questo primo intervento che riguarderà in particolare l’Isola di Caprera, interesserà non solo gli arenili ma anche tutte le aree sensibili limitrofe quali il sottobosco, i sentieri di accesso e le aree parcheggio, anch’esse particolarmente degradate dall’afflusso turistico estivo in prossimità delle principali spiagge dell’isola. L’attività verrà svolta in collaborazione con il Comune nell’ambito di un progetto finanziato dalla Provincia Olbia-Tempio. Otto i siti interessati: Cala Andreani (Punta Rossa), Cala dello Sforzato (Relitto), Cala Portese (Due Mari), Cala Conchiglia, Porto Palma I, Porto Palma II, Cala Garibaldi e Conigliera. Dopo una prima fase di verifica delle condizioni di abbandono dei luoghi, operata dall’ufficio ambiente del Parco, che ha permesso un’attenta e minuziosa analisi sia qualitativa che quantitativa dei rifiuti presenti nei diversi siti, è stato realizzato un calendario di massima che impegnerà quattro operai alle dipendenze dell’Ente di Via Giulio Cesare. L’approssimarsi della stagione estiva impone interventi mirati con personale esclusivamente dedicato alle operazioni di raccolta e differenziazione del materiale. Le giornate di pulizia spiagge organizzate nel corso delle settimane scorse in collaborazione con i volontari e le scuole dell’Arcipelago operano prioritariamente nell’ambito dell’educazione ambientale. L’intervento specifico avviato in questi giorni con l’assunzione dei quattro operai mira ad un intervento più efficace sotto il profilo della pulizia del litorale: «L’avvio della campagna di pulizia dei litorali a partire dal mese di Aprile è fondamentale per consegnare ambienti naturali decorosi ai tanti ospiti che tra qualche settimana visiteranno l’Arcipelago - spiega il Presidente del Parco Giuseppe Bonanno -. Un intervento mirato in otto diverse località dell’isola di Caprera che restituirà alle spiagge la necessaria pulizia. Ancora una volta ribadiamo la priorità di un’assunzione di responsabilità specifica da parte dei residenti nel tenere puliti gli ambienti dell’arcipelago. Pur non avendo una competenza specifica in materia di raccolta rifiuti l’Ente Parco investe parte delle proprie risorse in questa direzione consci del fatto che godere la bellezza dell’Arcipelago significa godere di un ambiente pulito»