body-parcoinforma
  • 03-2011


    Progetto PMIBB quarta riunione del comitato di pilotaggio

    Si è svolta il 31 marzo scorso la quarta riunione del comitato di pilotaggio del progetto PMIBB, nel corso della quale l’Ente Parco e l’Office de l’Environnement de la Corse (OEC), ente gestore della Riserva Naturale delle Bocche di Bonifacio e partner dell’Ente Parco nell’ambito del Programma Operativo europeo “Marittimo” Francia-Italia 2007-201

    Contributi del Parco per l'organizzazione di eventi: al vie le procedure per nuove richieste

    A partire dalla fine di marzo è on line sull’albo pretorio dell’Ente Parco un avviso pubblico che ricorda la scadenza per la presentazione delle domande per ottenere i contributi dell’Ente Parco per l’organizzazione di eventi: per l’attribuzione di risorse economiche tutte le associazioni che organizzeranno manifestazioni ed eventi nel periodo compreso tra g

    Corsi di Guida ambientale e Educatore ambientale

    Due corsi di formazione professionale organizzati in collaborazione tra il Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena e l’Assessorato Regionale del Lavoro della Regione Sardegna. Il primo corso per “Educatore ambientale” il secondo per “Guida ambientale”.

    A vela nei Parchi due progetti grazie all'Europa

    Sono due gli eventi che vedono La Maddalena al centro del turismo scolastico “alternativo”: il primo progetto, “A vela nel parco”, è promosso dall’Istituto Nautico “Cappellini” di Livorno.

    Spiagge pulite 2011 a Caprera già iniziati gli interventi del Parco per la rimozione dei rifiuti

    Al via le operazioni di pulizia dei litorali organizzate dal Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena in collaborazione con l’amministrazione comunale.

    L'editoriale: Atti vandalici, quando l'inciviltà di pochi danneggia tutta la comunità

    Non ancora inaugurato ufficialmente (lo avevamo annunciato nello scorso numero de “il ParcoInforma) seppure funzionante da poche settimane, il nuovo impianto fotovoltaico nell’ex blocchiera di Stagnali a Caprera è già stato preso d’assalto da cittadini incivili.