body-parcoinforma
  • Il 2011 è l’anno mondiale dei pipistrelli


    In Italia tutte le specie di pipistrelli sono protette; l’Onu ha istituito l’Anno Internazionale del Pipistrello per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla fragilità di questi animali, poco conosciuti e, in genere, malvisti per colpa dei diffusi pregiudizi. I pipistrelli al contrario sono molto utili, non sono pericolosi e - guardate la foto accanto - non sono neanche brutti! Sono animali eccezionali: sono gli unici mammiferi che volano, grazie ad una membrana tesa tra le dita. Sono attivi al crepuscolo e di notte, quando cacciano diversi insetti utilizzando il loro sistema radar; durante l’inverno vanno in letargo ma non è raro che qualche specie venga avvistata cacciare in questo periodo; le femmine partoriscono una volta all’anno, d’estate, un solo piccolo, sono quindi anche molto vulnerabili. Il Parco ha sottoscritto una convenzione con il Centro Pipistrelli Sardegna di Sassari, in cui lavorano esperti di fama nazionale, per un’attività di ricerca e monitoraggio, svolta in collaborazione con l’Ufficio Ambiente, mirata a definire la distribuzione e l’ecologia delle specie presenti nell’Arcipelago. In caso di avvistamenti e ritrovamenti di pipistrelli vi ricordiamo di segnalarlo al Parco nazionale, Ufficio ambiente: 0789 790233. Per ulteriori informazioni è possibile navigare sul sito web dedicato: www.pipistrellisardegna.org