body-parcoinforma
  • 05-2012


    Fondazione CIMA e DIPNET – Università di Sassari insieme per la crociera Ziphius2012

    Si è aperta ufficialmente il 30 luglio al Circolo Nautico di Olbia la crociera di ricerca “Ziphius2012”, che ha l’obiettivo di promuovere la collaborazione tra Enti, Istituti e Fondazioni per la ricerca e la sensibilizzazione sul tema della conservazione dei cetacei dentro e fuori l’area del Santuario Pelagos per la tutela dei mammiferi marini. La crociera è organizzata da Fondazione CIMA (Centro Internazionale di Monitoraggio Ambientale) con sede a Savona, come ente capofila, in collaborazione con il DIPNET (Dipartimento di Scienze della Natura e del Territorio dell’Università di Sassari (che dal 2009 studia i cetacei pelagici nella stessa area del Mar Tirreno Centrale e nelle Bocche di Bonifacio) con i partner rappresentati dal Parco Nazionale Arcipelago di La Maddalena, AMP Tavolara – Punta Coda Cavallo, Dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali (DiSEA) e con la sponsorizzazione della Residenza Capriccioli.

    Giovanni Cesaraccio, naturalista maddalenino. Il ricordo toccante di Antonio Gamboni

    Sono trascorsi venti anni da un triste mattino di agosto nel quale, mentre mi recavo in ospedale per il consueto turno di lavoro, fui richiamato da un amico nella sala del Pronto Soccorso e vidi Giovanni disteso su una barella… sembrava dormisse, il volto disteso, gli occhi appena socchiusi, i jeans e la camicia. Era il mattino del tre di Agosto, un attacco cardiaco aveva stroncato all’età di quarantuno anni una delle menti più brillanti della nostra piccola comunità, il destino maligno privava tanti ragazzi che in quel periodo si approcciavano allo studio delle Scienze Naturali di un punto di riferimento, di una guida.