body-parcoinforma
  • Arriva il Ministro per una storica firma


    Anche il Ministro dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, l'Onorevole Stefania Prestigiacomo, ha rilanciato con entusiasmo le proposte ed il lavoro svolto dal Parco Nazionale dell'Arcipelago di La Maddalena sul tema del Parco Marino Internazionale delle Bocche di Bonifacio (PMIBB), così come per parte francese ha fatto il Ministro dell'ambiente Borloo: così, dopo anni di silenzio da parte delle istituzioni, riparte un processo arenatosi nelle pieghe burocratiche, col Ministro che è adesso parte attiva e protagonista, affiancato dal Parco nel tentativo, sempre più concreto, di realizzare forme nuove e stabili di collaborazione e cooperazione congiunta fra le riserve naturali che si affacciano nella Bocche di Bonifacio.

    Il fattore catalizzatore che ha portato alla sensibilizzazione sull'argomento è stato la candidatura, sul finire del 2009, di un progetto comunitario fortemente voluto dal Presidente del Parco Giuseppe Bonanno e dall'Office de l'Environnemente de la Corse (OEC), ammesso poi a finanziamento nell’ambito del nuovo programma comunitario “Marittimo IT-FR 2007-2013”. Il progetto, su cui si sono pronunciati con una lettera d'intenti ed una intesa il nostro Ministro Prestigiacomo ed il ministro francese Borloo, dovrà favorire da un lato la conoscenza e la diffusione dell’importanza della formale istituzione del PMIBB e dall’altro lo sviluppo omogeneo dell’area delle Bocche in chiave sostenibile e nel rispetto delle differenze culturali, nell’ottica di un più ampio processo di arricchimento e avvicinamento dei versanti italiano e francese: la firma dell'intesa tra i due Ministri costituisce uno dei momenti più importanti di tale processo ed anche una novità assoluta in tema di tutela nel bacino del Mediterraneo.