body-parcoinforma
  • Zaino in spalla per il Parco!


    Andar per sentieri a Caprera riserva sempre qualche sorpresa. Certo, spesso dipende da cosa si sta cercando, e il nostro sguardo può essere attirato da qualcosa in basso, se si tende a guardare giù…

    Se invece si passeggia guardando ogni tanto il cielo, quasi con la testa per aria, non è difficile imbattersi in una delle diverse specie di rapaci che frequentano le isole dell’arcipelago e che nidificano anche a Caprera. Sicuramente il nostro sguardo è stato, almeno una volta, catturato dal volo di una poiana. La poiana comune (Buteo buteo) è un rapace falconiforme appartenente alla famiglia Accipitridae che ha un'apertura alare di circa 1 m, abbastanza diffuso in gran parte dell’Europa e dell’Asia centrale, ma anche in Africa.
    I battiti d’ala di questo rapace sono piuttosto pesanti e a Caprera non è difficile vederlo volteggiare per ore vicino alle pareti rocciose di Tejalone, o sopra le vallette che declinano verso il mare, sul versante occidentale dell’isola.
    Più difficile è osservare una poiana fare lo “spirito santo” (ossia librarsi immobile, a mezz’aria per scrutare il paesaggio e scovare qualche preda).
    Quel tardo pomeriggio di aprile a Caprera stavo passeggiando per sentieri mentre il mio sguardo viene attirato da un rapace che, in volo a “spirito santo”, non era il solito gheppio…ma proprio una poiana. Prendo la macchina fotografica, certo che sarebbe sparita dietro una roccia da un momento all’altro…ma così non è: un persistente sguardo di lato del rapace mi fa capire che stava puntando qualcosa, e in men che non si dica: una picchiata veloce lo fa sparire dietro un costone di granito.
    La fortuna vuole che non spegnessi la macchina fotografica, perché subito dopo la poiana ricompare con un coniglio tra le zampe, ancora scalpitante!
    Appena il tempo di portarlo in alto e guardarsi attorno, che il rapace inizia una planata verso una cresta di roccia, dove atterra ad ali aperte con il povero coniglio ancora tra le zampe. La scena si conclude con la poiana che decide di andare a consumare il suo pasto altrove, alzandosi in volo e portando con sé la piccola preda forse chissà, per i piccoli nel suo nido.
    La natura sa offrire spettacoli crudeli e bellissimi allo stesso tempo e poterli osservare e documentare non è cosa di tutti i giorni. Anche questo può accader di vedere, passeggiando zaino in spalla per il Parco nazionale di La Maddalena!