body-parcoinforma
  • NaturaPark Pinna Nobilis


    Comunemente nota come “nacchera”, “gnacchera” o “pinna comune”, questo grande bivalve può raggiungere le dimensioni di 80-100 cm; vive in fondali sabbiosi o sabbio-fangosi ma anche di tipo detritico; le pinne hanno conchiglia equivalve e cerniera priva di denti, in genere sono sepolte nel sedimento per uno o due terzi della loro lunghezza, ma la percentuale di conchiglia nascosta sotto la sabbia è molto variabile ed è legata alle condizioni e alla morfologia del luogo. Si rinvengono a stretto contatto con le praterie di Posidonia oceanica, da pochi metri sino a 30-40 metri di profondità. Come tanti molluschi marini produce dei filamenti con i quali si ancora al fondo del mare. Questi fili, sottili e robusti, costituiscono il materiale detto bisso, utilizzato in passato specialmente in Sardegna per la tessitura di preziosi indumenti dai colori cangianti. A seguito della tutela della specie la lavorazione del bisso marino è quasi scomparsa del tutto. Per nutrirsi e respirare pompa l’acqua nella cavità del mantello mediante un sifone inalante e poi la espelle attraverso uno esalante. Le valve hanno il margine posteriore arrotondato e presentano una ventina di coste radiali con scaglie a forma di canali. Il colore è bruno con scaglie più chiare; l’interno è bruno e lucente con la parte anteriore madreperlacea. Al suo interno ospita, talvolta in simbiosi, crostacei decapodi, come Pontonia pinnophylax e Pinnotheres pinnotheres (piccoli gamberetti e granchietti). È una specie minacciata dalla raccolta per il collezionismo (anche per la presenza occasionale di piccole perline irregolari di colore arancio, di nessun valore commerciale) e, purtroppo, anche nei nostri fondali del Parco, viene sistematicamente depredata e danneggiata. La Pinna nobilis è inserita nella lista rossa della Direttiva CITES 92/43/CEE (Direttiva Habitat) dell’Unione Europea e nei successivi aggiornamenti Direttiva 2006/105/CE, elencata nell’Allegato IV - Specie animali e vegetali di interesse comunitario che richiedono una protezione rigorosa.