body-parcoinforma
  • La Riserva Naturale delle Bocche di Bonifacio compie 10 anni


    Tanti auguri alla Riserva Naturale delle Bocche di Bonifacio, l’area protetta “gemella” istituita nel 1999.
    l festeggiamenti organizzati dall’Office de l’Environnement de la Corse (ente che gestisce le riserve naturali della regione) sono durati un’intera settimana tra convegni, manifestazioni ed escursioni organizzate per il pubblico nell’Arcipelago delle isole Lavezzi.

    Una piccola delegazione composta dal personale del Parco Nazionale di La Maddalena - che da sempre collabora con i colleghi corsi, prima con il progetto Interreg IIIA e in seguito col progetto Re.Tra.Parc., per non dimenticare il nuovo progetto di rilancio del Parco Marino Internazionale - ha partecipato nella giornata del 23 settembre a Porto Vecchio ad un incontro-dibattito organizzato presso il Centro Culturale della cittadina.
    Si è trattato di un evento al quale hanno partecipato le massime autorità corse e rappresentanti del Ministero dell’ambiente francese e che ha rappresentato un’occasione per confrontarsi sulle varie tematiche relative alla gestione dell’area protetta delle Bocche di Bonifacio.
    Sembra infatti profilarsi all’orizzonte la possibilità che sia introdotto il pagamento di un biglietto di ingresso all’interno dell’area protetta, proprio come è previsto attualmente nel periodo estivo per i non residenti che accedono all’interno dell’area marina dell’Arcipelago di La Maddalena. Nella stagione estiva appena trascorsa l’afflusso di mezzi nautici è stato infatti elevatissimo ed anche le autorità corse stanno pensando a come contingentare l’accesso.