body-parcoinforma
  • Progetto “ReTraParc”, la prima riunione sul GIS a La Maddalena


    Si è  svolta il 14 ottobre scorso presso la sede del Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena la terza riunione operativa del Progetto Retraparc  alla quale hanno partecipato gli esperti GIS designati dai partner del progetto, ovvero dall’Università di Sassari, dalla Provincia di Sassari, dal Parco dell’Asinara, di Porto Conte, di La Maddalena e dalla Riserva Naturale delle Bocche di Bonifacio.

    Uno degli obiettivi che intende raggiungere la cooperazione transfrontaliera unita nello sviluppare il progetto Retraparc, è quello di creare un sistema informativo territoriale (SIT; in lingua inglese Geographic(al) Information System, abbreviato in GIS)  ovvero un sistema informativo che permette l’acquisizione, la registrazione, l’analisi, la visualizzazione e la restituzione di informazioni derivanti da dati geografici (geo-referenziati).
    Attraverso il sistema GIS si possono creare delle mappe digitalizzate che consentono di avere una visone stratificata di diverse tematiche.

    Si tratta di uno strumento utile a supportare i gestori delle aree protette nelle loro decisioni.
    Nell’ambito della riunione operativa si è discusso in merito ai seguenti punti: 
    1. scelta dei tematismi comuni e/o rilevanti per i parchi;
    2. scelta degli standard comuni di lavoro (interscambio informazioni, sistemi di riferimento,formati, ecc.)
    3. discussione del cronoprogramma delle attività da realizzarsi nell’ambito del progetto.
    Oltre ad analizzare le schede in possesso di ogni Ente, sono stati scelti i tematismi, ovvero le particolarità, le peculiarità che caratterizzano ogni territorio rappresentato. I tematismi comuni presi in considerazione sono i seguenti: 1. Fauna terretre; 2. Biocenosi marine; 3. Fauna marina; 4. Zonizzazione; 5. Habitat; 6. Posidonia oceanica; 7. Sentieristica; 8. Geomorfologia marina e grotte.

    Nell’ambito della riunione di ottobre il Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena ha proposto l’inserimento di un nuovo tematismo che concentra l’attenzione sull’importanza del traffico nautico.
    Attraverso l’analisi di questa peculiarità legata al territorio dell’Arcipelago di La Maddalena si intende estrapolare il dato relativo alla presenza delle imbarcazioni da diporto, del traffico passeggeri e del traffico mercantile (traghetti e navi).
    In questo senso il Parco di La Maddalena elaborerà il modello, lo standard che sarà  usato dagli altri parchi per analizzare il tematismo relativo al traffico nautico.