body-parcoinforma
  • Biodays, un’estate di educazione ambientale nei Parchi per il progetto del CTS


    Sono partiti a metà luglio i ‘Biodays’,  la campagna che il CTS (Centro Turistico Studentesco e giovanile) propone per estate 2010 con lo scopo di informare e sensibilizzare i ragazzi fra i 6 e i 16 anni sulle tematiche ambientali e sulla biodiversità.

    Il progetto, realizzato in occasione dell’Anno Internazionale della Biodiversità e nell’ambito dell’iniziativa “E…state nei parchi” promossa dal Ministero dell’Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare, vede come protagonisti i parchi nazionali dell’Arcipelago de La Maddalena e del Circeo.   Otto settimane, a partire dal 19 luglio, per diffondere tra le nuove generazioni la conoscenza e la tutela della biodiversità, per contribuire allo sviluppo di una coscienza eco-sostenibile, per valorizzare e far conoscere i Parchi nazionali e le Aree Marine Protette, oltre che per rafforzare i legami dei giovani con il territorio e promuovere la tolleranza e la comprensione reciproca.
    Come? Attraverso percorsi educativi e attività ludiche dove il “campo di gioco” sarà rappresentato dalle aree protette e superando alcune prove che ruoteranno intorno ad aspetti di conoscenza della biodiversità, della conservazione della natura e della sensibilizzazione ambientale. La partecipazione è completamente gratuita. Escursioni, simulazioni, orienteering, laboratori artistici e manuali, prove di abilità, quiz, enigmistica e molto altro. Durante gli incontri verranno distribuiti gadget e materiale informativo sui parchi. In base alle caratteristiche del parco è stata individuata una specifica tematica che verrà declinata giornalmente, adattandola a ciascuna fascia di età.
    Il filo conduttore delle attività nel Parco Nazionale dell’Arcipelago de La Maddalena sarà la diversità delle specie e in particolare di quelle marine; verranno affrontati, in maniera semplice e intuitiva, i temi della biodiversità inter e intraspecifica, si parlerà di reti trofiche, specie chiave, endemismi, specie aliene e cambiamenti climatici e della perdita di biodiversità.
    I ragazzi verranno reclutati attraverso i Biolab, punti di aggregazione che si troveranno nei pressi dei litorali del Circeo e de La Maddalena.