body-parcoinforma
  • Recuperato un esemplare adulto di tartaruga marina ferito dall'elica di un gommone


    È stato recuperato l’11 agosto in località Giardinelli a La Maddalena un esemplare adulto di tartaruga marina (Caretta caretta) ferito in modo non grave dall’elica di un gommone, il cui conducente ha immediatamente avvertito l’ufficio ambiente dell’Ente Parco. Tempestiva è stata anche l’attivazione del protocollo previsto dalla “Rete regionale di recupero e di soccorso della fauna marina selvatica”, una struttura - della quale fanno parte il Parco Nazionale di La Maddalena e tutte le altre aree marine protette della Regione Sardegna – finanziata dall’Assessorato alla difesa dell’ambiente presente in tutto il territorio sardo e composta da Centri di primo soccorso e altri Centri di recupero. La tartaruga marina, del peso di oltre 57 chili, è stata trasferita nell’arco di poche ore presso la Clinica Veterinaria Duemari di Oristano, convenzionata con la Rete regionale. “Carlotta”, così è stato ribattezzato l’animale, è la caretta di dimensioni maggiori ad essere mai stata ricoverata presso la struttura. Si tratta di una femmina in ottimo stato di nutrizione: un adulto riproduttore che come tale è in assoluto il soggetto il cui eventuale recupero e la successiva liberazione costituiscono le azioni più importanti per la conservazione della specie. Sebbene le condizioni della tartaruga marina (nella foto sopra, subito dopo il recupero) siano apparse buone nonostante le quattro ferite sul carapace, occorrerà comunque attendere qualche giorno per valutare le funzioni organiche ed eventualmente sciogliere la prognosi, che al momento rimane riservata.