body-parcoinforma
  • Sostenibilità ambientale e infrastrutture per valorizzare la biodiversità, il Parco partecipa con i suoi progetti a due bandi della Regione Sardegna


    1) Bando per idee innovative nell’ambito della sostenibilità ambientale
    Il Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena, rispondendo al Bando per il cofinanziamento di progetti finalizzati al conseguimento della Sostenibilità Ambientale, pubblicato lo scorso settembre dall’Assessorato della Difesa dell’Ambiente della Regione Sardegna, Servizio di Sostenibilità Ambientale e Valutazione Impatti, ha presentato la domanda di partecipazione ad una manifestazione d’interesse finalizzata a realizzare un progetto per l’avvio di attività innovative che perseguano l’obiettivo della sostenibilità ambientale.

    La Linea di intervento A del Bando prevedeva che gli Enti partecipanti proponessero idee progettuali sulle tematiche legate ai cambiamenti climatici (energie rinnovabili e risparmio energetico), natura, biodiversità e difesa del suolo, ambiente e salute, alimentazione, uso sostenibile delle risorse e gestione dei rifiuti.
    Il progetto proposto dal Parco è finalizzato ad apportare i seguenti benefici:
    - Miglioramento della propria efficienza ambientale anche attraverso la promozione di azioni di educazione ambientale;
    - Costituzione e comunicazione di “un buon esempio” per i cittadini e le aziende che operano nel territorio;
    - Comunicazione delle azioni intraprese dall’ente sulle tematiche ambientali.
    Il Parco intende acquistare delle borse in tela da distribuire a tutta la popolazione residente e da distribuire con una campagna di comunicazione presso i supermercati locali per sensibilizzare la popolazione residente ad abbandonare la busta di plastica per sposare l’idea che una borsa in tela, riciclabile e utilizzabile in molti modi differenti, sia più “giusta” e rispettosa dell’ambiente.
    In questo senso s’intende favorire il senso di appartenenza e l’atteggiamento di tutela, di responsabilità nei confronti dell’ambiente naturale, ed anche stimolare comportamenti di partecipazione attiva e azioni di conservazione del territorio nella popolazione residente nel Parco. Altri importanti obiettivi sono la promozione del dialogo e della collaborazione tra i diversi soggetti presenti nel territorio (Parco, popolazione locale, istituzioni scolastiche, turisti, associazioni) al fine di gettare le basi per una rete di soggetti produttiva e partecipe nel territorio, ed infine la sensibilizzazione della popolazione residente nel Parco sulle tematiche legate alla tutela ambientale e al ruolo e all’importanza del Parco.

    2) Bando per il finanziamento di interventi per lo sviluppo di infrastrrutture connesse alla fruizione della biodiversità

    Il Parco ha partecipato insieme al Comune di La Maddalena anche ad un secondo Bando per il finanziamento di interventi nei territori dei Comuni appartenenti alla Rete Natura 2000 (SIC, ZPS), finanziati dal Por Fesr 2007/2013 asse IV – Ambiente, Attrattività Naturale, Culturale e Turismo, Linea di intervento 4.2.1.A, “Promozione dello sviluppo di infrastrutture connesse alla valorizzazione e fruizione della biodiversità e degli investimenti previsti nei piani di gestione dei Siti Natura 2000”.
    Gli interventi per i quali si richiede il finanziamento dovranno essere realizzati esclusivamente all’interno dei comuni nei territori compresi nella rete Natura 2000 (Siti d’Interesse Comunitario, SIC o Zone a Protezione Speciale, ZPS) dotati di piano di gestione approvato con Decreto dell’assessore della Difesa dell’Ambiente, come è per il territorio dell’Arcipelago di La Maddalena.
    Il progetto presentato dal Parco è finalizzato alla fruizione delle isole di minori, valorizzando e sviluppando l’idea del Presidente Bonanno sul “numero comodo”, che è stata trattatata approfonditamente negli scorsi numeri de “Il ParcoInforma”.