body-parcoinforma
  • 09-2011


    In viaggio nel Parco Nazionale dell'Appenino

    Istituito con Decreto del Presidente della Repubblica in data 21 maggio 2001, il suo territorio si estende per oltre 26.000 ettari lungo la dorsale appenninica tra l’Emilia-Romagna e la Toscana interessando le province di Massa-Carrara, Lucca, Reggio Emilia e Parma.

    Natura Park Patella ferruginea

    La Patella ferruginea è caratterizzata morfologicamente da coste molto pronunciate, è una specie intertidale, erbivora, che vive attaccata al substrato, come i rappresentanti di tutta la famiglia. La conchiglia ha un margine dentellato e una forma regolarmente conica.

    Interventi: “Dove sono le idee? Intanto ecco il cemento”

    Parla del tuo villaggio, parlerai del mondo, diceva qualcuno. Profondamente convinta di questa identità tra particolare ed universale credo che la mia isola negli ultimi anni sia davvero un paradigma di tutto il meglio e tutto il peggio della nostra Italia.

    tre sentieri subacquei per iniziare a valorizzare i fondali dell'Arcipelago

    Tre sentieri subacquei sono stati allestiti dall’Ufficio ambiente del Parco per consentire a tutti gli appassionati dell’esplorazione dei fondali marini, accompagnati dai diving autorizzati dal Parco, una conoscenza documentata di tre particolarissimi fondali presenti all’interno dell’area protetta.

    Anfibi e rettili dell'Arcipelago: al via un'indagine scientifica di rilievo internazionale

    Un’importante collaborazione scientifica tra il Parco Nazionale e la dott.ssa Claudia Corti del Museo di Storia Naturale “La Specola” dell’Università degli Studi di Firenze è stata avviata nei giorni scorsi per lo studio e il monitoraggio dell’erpetofauna – ossia anfibi e rettili come lucertole, gechi, tartarughe terrestri e serpenti – pr

    Liberato un esemplare di Piro piro boschereccio

    Il personale dell’Ufficio ambiente dell’Ente Parco, in collaborazione con quello del Corpo Forestale di Vigilanza Ambientale e con il veterinario incaricato, ha liberato nel corso dei giorni scorsi un esemplare di Piro piro boschereccio (Actitis hypoleucos) recuperato due settimane fa e assistito in fase di emergenza dall’ambulatorio veterinario di Salvatore Amadori a Olbia e

    In breve...Le altre notizie di settembre e ottobre

    Concorso “Paesaggi e coste dell’Arcipelago: la tua foto per il calendario 2012 del Parco” L’Ente Parco intende realizzare il nuovo calendario 2012 coinvolgendo gli utenti di Facebook nella scelta delle immagini. Le 36 foto selezionate dal Parco e che gli utenti potranno votare, saranno infatti pubblicate in un album sulla pagina del Parco su Facebook.

    Settimana europea degli squali: incontri e mostre nelle scuole

    In occasione della Settimana Europea degli Squali 2011, organizzata dall’associazione Sharkalliance (http://www.sharkalliance.org/content.asp?did=35618), che si è conclusa il 23 ottobre e durante la quale sono stati organizzati eventi ed attività in tutta Europa, il Centro Ricerca Delfini del CEA di Stagnali, gestito dal CTS in collaborazione con il Parco, ha organizzato una

    Cetacei nel mar Tirreno: una risorsa per la Sardegna

    Prende corpo lo studio delle popolazioni di cetacei nelle acque della Sardegna nord-orientale promosso dal Dipartimento di Zoologia dell’Università di Sassari con il contributo del Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena, della Fondazione Banco di Sardegna e di RAC/SPA (Centro di Attività Regionali per le Aree specialmente protette).

    Catrame sulle coste dell'Arcipelago, situazione sotto controllo

    I tratti costieri in cui è stato riscontrato l’inquinamento sono la costa settentrionale di Giardinelli e la spiaggia di Spalmatore a La Maddalena e l’area di Cala Crucitta e dei Due Mari a Caprera, dove si è potuto procedere soltanto alla rimozione della sostanza oleosa fresca depositatasi lungo le spiagge con l’ausilio di attrezzi manuali come spatole, rastrell