body-parcoinforma
  • Almanacco astronomico- la costellazione del mese


    Perseo: Quasi sul prolungamento di Andromeda, a metà strada tra la classica W di Cassiopea e la luminosissima stella principale di Auriga (Capella) si trova una costellazione legata alla figura mitica di Perseo. Per coloro che non sono abituati ad ammirare le stelle riconoscere la costellazione di Perseo, di forma poco definita non è facile. Quasi sul prolungamento di Andromeda, a metà strada tra la classica W di Cassiopea e la luminosissima stella principale di Auriga (Capella) si trova infatti questa costellazione. La zona del cielo in cui si trova è popolata dalla saga familiare di Andromeda che fa riferimento a personaggi mitologici legati tra loro. Vi si trovano infatti Cassiopea, Cefeo, Andromeda, Pegaso e Perseo stesso. Tale gruppo di costellazioni veniva chiamato dagli antichi astronomi la Famiglia reale delle Costellazioni. La costellazione è parzialmente circumpolare. Ciò significa che è molto vicina al Polo Celeste Nord cioè la Stella Polare e durante la sua rotazione diurna rimane quasi sempre sopra l’orizzonte, quindi non sorge nè tramonta mai. In realtà di essa solo la stella principale Mirfak è veramente circumpolare, mentre la parte restante costituita dalle altre stelle, in particolare Algol, è sorgente e tramontante. Legata a questa costellazione è la famosa pioggia di stelle che si verifica ogni anno intono al 13 Agosto e nota con la dizione popolare di Lacrime di S.Lorenzo. Più a nord, vicino alla Cassiopea invece brillano circa 600 stelle, note con il nome di Impugnatura della spada di Perseo. Nelle antiche carte stellari, infatti Perseo era raffigurato con la spada sguainata e la testa recisa della Medusa in mano, tenuta per i capelli.