body-parcoinforma
  • piano antincendi boschivi


    Piano antincendi boschivi, già consegnata la prima parte dei lavori

    E intanto proseguono i lavori a Caprera per ultimare la messa in sicurezza dell'isola. Un concreto passo in avanti per la realizzazione del piano di sicurezza di Caprera è stato realizzato in prossimità dell’avvio delle giornate del “Louis Vuitton Trophy” con la consegna della prima parte delle opere per il Piano antincendio boschivo del Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena.

    Comunicati stampa: La “chiusura” di Caprera? Solo valutazioni sui pericoli connessi al rischio incendi

    Il tam tam mediatico che è stato nuovamente fomentato – più per procurare allarme che per divulgare notizie reali – sul fatto che l’Ente Parco avrebbe intenzione di “chiudere” l’isola di Caprera, si fonda solo su interpretazioni faziose di chi proprio non vuole arrendersi alla lettura dei fatti: il Presidente dell’Ente Parco, in numerose occasioni (comunicati stampa, conferenze stampa, radio ed altre occasioni in pubblico) ha sempre affermato la volontà dell’Ente di garantire l’accesso all’isola ai maddalenini, senza precludere loro in alcun modo l’accesso.

    Piano antincendi boschivi, il Parco c'è e la pianificazione paga

    È stato presentato nei giorni scorsi alla Protezione civile il Piano antincendi boschivi (AIB) del Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena, uno strumento rielaborato dall’Ente Parco nelle ultime settimane che ha messo a disposizione anche della struttura di missione della Presidenza del Consiglio in vista dell’imminente svolgimento dell’evento “Louis Vuitton World Series” nell’Arcipelago, e con particolare attenzione all’isola di Caprera.

    Bertolaso e l’ex Arsenale: non c'è stato di abbandono, grandi speranze per il futuro

    Lo scorso 2 febbraio si è svolta la conferenza stampa indetta dal Sottosegretario alla Protezione Civile Guido Bertolaso, una conferenza itinerante, che ha condotto i giornalisti all’interno della struttura dell’ex Arsenale della Marina Militare per dimostrare che nessuna struttura è in stato di abbonarono, come invece dichiarato da una recente inchiesta di Repubblica.

    Louis Vuitton, il Parco al lavoro collabora con la Protezione civile

    L’obiettivo è quello di collaborare con la Protezione Civile nel perseguimento degli obiettivi connessi alla predisposizione dell’evento ”Louis Vuitton World Series” nel territorio del Parco, che rappresenta per tutto il territorio una opportunità importante da cogliere; per questo motivo nei primi giorni del mese di febbraio, dell’ “ex Arsenale militare”, si è tenuto un importante incontro tra il Coordinatore del Parco Bruno Paliaga, il collaboratore incaricato per la realizzazione del Piano AntIncendi Boschivi (chiamato anche ”Piano AIB”) ed i rappresentanti dell’Organizzazione dell’evento. Si è avuto modo di discutere in particolare di due attività sul quale il Parco è al lavoro da tempo.

    Intervista a Bruno Paliaga, Coordinatore del Parco

    Dott. Paliaga, può parlarci dei risultati delle attività da Lei svolte come Coordinatore?
    A giugno la situazione amministrativa era piuttosto difficoltosa ma ciononostante siamo riusciti a far ripartire subito molte attività e a concentrarci sugli attuali problemi. Recentemente è intervenuta l’approvazione della rimodulazione delle risorse liberate sul programma Comunitario Interreg III, funzionali a dare assetto ed organizzazione presso il complesso di Stagnali con  lavori di manutenzione straordinaria ed allestimento di uffici per compiti specifici ed operativi; questi ultimi saranno particolarmente orientati alla gestione ambientale vera e propria e al perseguimento dell’obiettivo di realizzare logisticamente le strutture legate al progetto del “Parco Marino Internazionale”, recentemente rilanciato con la partecipazione a un nuovo bando comunitario.