body-parcoinforma
  • riserva naturale corsa delle Bocche di Bonifacio.


    Giuristi per l'ambiente e Parco a confronto sulle prospettive future per il Parco marino internazionale

    Un momento di confronto e approfondimento tra professionisti del settore nella due giorni dedicata al Parco marino internazionale delle Bocche di Bonifacio con il convegno dal titolo “Il Parco internazionale delle Bocche di Bonifacio.

    Lo stretto di Bonifacio riconosciuto “Area Marina Particolarmente Sensibile”

    Lo Stretto di Bonifacio e le zone circostanti sono state riconosciute “Area Marina Particolarmente Sensibile” (PSSA: Particularly Sensitive Sea Area), designazione che in considerazione della speciale valenza e fragilità dell’area consente di adottare misure volte a rafforzarne la protezione ambientale.

    Punti di immersione protetti (PIP): i gioielli del Parco accessibili ai soli diving autorizzati

    I fondali dell’Arcipelago, veri tesori da proteggere, costituiscono una delle risorse più importanti del Parco di La Maddalena e proprio per il loro valore ambientale i principali siti di immersione sono particolarmente frequentati dai centri diving del territorio.

    Parco Internazionale, siglato accordo Italia-Francia

    Storica firma per una nuova fase che vede l’Ente Parco protagonista. Vietare nello stretto il transito delle navi che trasportano merci pericolose. L’impegno comune di Francia e Italia per proteggere le Bocche di Bonifacio, impedendo la navigazione dei mezzi nautici che trasportano merci pericolose ed iscrivendo l’area nel patrimonio naturalistico dell’Unesco, è stato sancito a Palau il 15 giugno scorso dal Ministro dell’Ambiente Stefania Prestigiacomo e dal Ministro dell’ambiente e dell’energia francese Jean-Louis Borloo.