body-parcoinforma
  • santuario dei cetacei


    Squali elefante, balenottere & co: l’Arcipelago invaso dalla fauna marina

    In questi giorni un gran numero di cetacei e grandi pesci, come gli squali elefante avvistati nella seconda metà di febbraio a Barrettini e a Tavolara, sta frequentando le acque dell’Arcipelago.

    Quando i delfini e gli altri cetacei giocano con le imbarcazioni...

    L’impressione, in questi casi, è quella che possa essere una cosa pericolosa, poiché si rischia di “investire” gli animali, ma questa abitudine è tipica dei cetacei di piccole dimensioni, che amano nuotare nell’onda di prua delle barche e delle navi, a volte persino in quella generata dalla grosse balene, da cui vengono spinti in avanti senza fatica.

    Greenpeace e la “Rainbow Warrior” nelle Bocche di Bonifacio per rilanciare il Parco marino internazionale

    Il Presidente del Parco Giuseppe Bonanno ha partecipato il 3 agosto, a bordo della nave “Rainbow Warrior”, alla cerimonia per la firma dell’appello di Greenpeace ai Ministri dell’ambiente italiano e francese per rilanciare il progetto di costituzione di un’area marina protetta a livello internazionale e, in particolare, del Parco marino internazionale delle Bocche di Bonifacio.

    E continuano gli avvistamenti di cetacei nell’Arcipelago...

    Nonostante il traffico nautico del mese di agosto, le acque dell’Arcipelago riservano piacevoli sorprese agli esperti del Centro Ricerca Delfini, gestito dal C.T.S. grazie al sostegno economico del Parco, e agli appassionati, provenienti da tutta Italia, che sono ospitati nel Centro di Stagnali.

    Un altro incredibile avvistamento di cetacei

    Dopo l’episodio di settembre, quando alcuni ricercatori e turisti avevano vissuto l’emozione di incontrare un branco di circa venticinque esemplari, questa volta il numero di esemplari è sembrato ancor pià numeroso.

    Troppo rumore in mare, la sopravvivenza dei cetacei è a rischio

    Il futuro di alcune specie marine potrebbe essere a rischio: questo è quello che emerge da un studio pubblicato recentemente da IFAW (Fondo Internazionale per la Protezione degli Animali).

    Corso di formazione sui cetacei

    L’Arcipelago di La Maddalena ricade all’interno del Santuario dei cetacei, nato da un accordo tra l’Italia , la Francia e il Principato di Monaco.